5G: tutto quello che c’è da sapere

Tutti ormai sanno perfettamente che il 5G, il cui nome sta per quinta generazione, è l’insieme delle tecnologie che permettono di navigare più velocemente e di ottenere prestazioni migliori. Pochi però sanno che arriverà in Italia solo a partire dal 2022, anche se già dall’anno prossimo 5 città, tra cui Bari, Matera, Milano, L’Aquila e Prato, potranno sperimentare questa nuova connessione mobile.

Il 5G si muoverà solo in wireless, senza fili, e viaggerà su onde radio millimetriche che hanno una frequenza compresa tra 30 e 300 Gigahertz. Una vera e propria rivoluzione che migliorerà la vita di tutti i giorni.

Tutti i vantaggi del 5G

Tantissimi sono i vantaggi che il 5G offrirà a tutti gli internauti. Vediamoli nel dettaglio.

Elevata velocità di download e upload. Ciascun utente potrà trasferire i dati a una velocità di circa 100 Mbps in downstream e 50 Mbps in upstream.

Maggiore velocità di connessione. Il 5G dovrebbe essere più veloce del 4G dalle 100 alle 1000 volte. Questo significa poter scaricare un film in 30 secondi oppure giocare a tutti i casino online migliori italiani, senza interruzione di connessione. Gli amanti del gioco on line, che negli ultimi anni sono in continuo aumento, grazie al 5G potranno utilizzare qualsiasi dispositivo mobile vorranno, senza limitazione di banda e potenza, e potranno divertirsi tra slot machine e poker in qualunque luogo e momento della giornata.

Incremento della banda. Sarà possibile connettersi, ancora solo a livello teorico, fino a 20 Gbps.

Introduzione dell’Internet delle cose (o «Internet of Things), cioè la possibilità di collegare a Internet qualsiasi oggetto che ci circonda o dispositivo dotato di sensori. Grazie alla connessione 5G, le serrature si apriranno e si chiuderanno utilizzando lo smartphone, il termostato di casa regolerà automaticamente la temperatura dell’appartamento, i condizionatori d’aria potranno essere accesi e spenti a distanza.

Grande resistenza alla congestione della rete.

Latenza bassa e costante, che permetterà di fare cose che oggi non sono neanche immaginabili. Ad esempio un chirurgo potrà operare i suoi pazienti a distanza. La bassa latenza connetterà tra loro milioni di dispositivi per ogni Km quadrato.

Banda superiore al gigabyte.

Cose da sapere sul 5G

Importante ricordare che per i primi anni, il 3, il 4 e il 5G verranno utilizzati parallelamente e le comunicazioni avverranno principalmente ancora sulle reti 3 e 4G.

Il 5G non è pericoloso per la salute dell’uomo come molti possono credere. Lo ha ribadito anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che ha sottolineato l’importanza di mantenere le stesse precauzioni che abbiamo oggi con gli smartphone.

In Italia, che è il quinto paese ufficiale ad attivare la connessione 5G, saranno 5 gli operatori telefonici che offriranno la connessione 5G ai loro clienti, e cioè Tim Vodafone, Wind, Tre e Iliad.

Il 5G, che è in lavorazione ormai da molti anni e precisamente dal 2008, ha principalmente 3 bande di frequenza sfruttate in Italia: la banda 700, quella intermedia e quella delle onde millimetriche.

Pur essendo qualcosa di veramente innovativo e altamente tecnologico, il 5G potrebbe risultare anche invasivo e violare in certi casi anche la privacy, perché potrebbe diffondere più dati personali. Quindi sarà opportuno condividere online meno materiale possibile in modo da limitare la diffusione dei dati sensibili.

Sull’Autore

Tutti gli articoli pubblicati sotto questo profilo sono lettere alla Redazione, contributi dei nostri lettori, pubbliredazionali, comunicati stampa et similia.

Articoli Collegati