Mangiatori di Cervello è un magazine aperto al confronto e che accetta punti di vista divergenti. Il confronto, ove costruttivo, è la forza di un singolo quanto di una società sana. Ci sono però dei punti chiave, che rappresentano i nostri valori, e restano inviolabili. Tutto ciò che Mangiatori di Cervello rifiuta categoricamente è:

  • il sessismo, inteso sia come misoginia che misandria
  • il razzismo o forme di discriminazione in base all’etnia e/o alla religione
  • l’omo-bi-transfobia
  • l’apologia del fascismo e l’apologia di qualsiasi dittatura
  • il negazionismo storico
  • il militarismo e il nazionalismo
  • la retorica politica, la retorica buonista o qualsiasi forma di retorica priva di spirito d’analisi e sguardo d’insieme

Siamo per i diritti e la dignità dell’uomo, siamo per la forza della curiosità contrapposta alla miseria della paura, siamo per l’arte e, sopra ogni cosa, siamo per la Cultura. Quella con la C maiuscola. Quella che riteniamo l’unica vera arma rimasta per difenderci.

mangiatori di cervello chi siamomangiatori di cervello la redazionemangiatori di cervello media kit