#Gamescom2018: nuovi gestionali per Kalypso

Il 2019 sarà l’anno dei gestionali, almeno per Kalypso. In un mondo sempre più frenetico e difficile da controllare, la rassicurante certezza di potersi ergere a demiurgo nei videogiochi rasserena ed è per questa ragione che non ci si dovrebbe mai lamentare dell’imminente uscita di un gioco di questo genere, specialmente se fatto bene.
Vediamo quindi le novità.

Tutte le immagini sono in anteprima e fornite da Kalypso Media

Rise of Industry

Kasedo Games, prima divisione digitale di Kalypso Media presenta Rise of Industry, un gioco strategico “tycoon” che pone il giocatore nei panni di un industriale degli inizi del XX secolo. Il giocatore dovrà costruire e gestire un impero in crescita e in costante evoluzione, adattandolo al proprio gameplay. Ogni aspetto del gioco è estremamente curato e preciso: bisognerà costruire fabbriche, linee infrastrutturali efficienti, occuparsi delle materie prime, produrre beni di consumo e commerciare con le altre città in via di sviluppo, con uno scambio di risorse e tecnologie volte a una crescita da ambo i lati.

Ciò che rende questo gioco rivoluzionario nel suo genere è la capacità di andare così a fondo nelle dinamiche economiche riguardanti la gestione di una città: a differenza di molti altri gestionali, Rise of Industry non si concede alle semplificazioni, mantenendo però una capacità di gioco pulita e intuitiva, che permette ai nuovi giocatori di entrare subito nel vivo dell’azione. Proprio questa caratteristica lo rende un gioco piacevole a ogni replay ed è complesso al punto da permettere a ogni fan di sviluppare un gameplay sempre nuovo a ogni partita.

Tutte le immagini sono in anteprima e fornite da Kalypso Media

Caratteristiche principali:

  • ogni giocatore potrà mettere a punto la propria esperienza personalizzata, potendosi anche specializzare solo in specifici settori economici;
  • l’utilizzo di PR e marketing per incrementare le relazioni con i partner commerciali;
  • la scelta fra oltre 100 prodotti da creare tramite la ricerca e la raffinazione delle materie prime;
  • la costruzione e la manutenzione di una solida rete di trasporti che renda efficiente lo scambio;
  • presenza di competitors I.A. per incrementare il livello di difficoltà e molto altro.

Alla conferenza stampa si è parlato anche di multiplayer, che verrà implementato dopo il rilascio ufficiale nei primi mesi del 2019. Al momento del lancio, il gioco sarà un’esperienza esclusivamente in single player.

 

Tutte le immagini sono in anteprima e fornite da Kalypso Media

Project Highrise: Architect’s Edition

Pronto a sbarcare per PC, MAC e Linux e console nel 2019, Project Highrise: Architect’s Edition è un gestionale previsto per l’autunno del 2018, in cui ci si improvvisa architetti. Lo scopo del gioco è costruire grattacieli di fama mondiale, opere d’arte di arte e ingegneria.

Gran parte del gameplay è incentrato sulla creazione del delicato ecosistema interno al grattacielo: bisognerà quindi calibrare e bilanciare fra appartamenti, negozi e servizi, cercando di mantenere alto il livello di soddisfazione e le entrate, per non andare in perdita. Il gioco uscirà per PC, Mac, PS4, Xbox One e Nintendo Switch e sarà esclusivamente single player.

Tutte le immagini sono in anteprima e fornite da Kalypso Media

Caratteristiche principali:

  • possibilità di esperire una complessa e profonda simulazione di ciò che accade all’interno di un grattacielo moderno;
  • creazione di qualsiasi tipo di edificio commerciale;
  • costruzione di complessi residenziali;
  • necessità di mantenere sempre uno standard di intrattenimento e servizi alto per non perdere clienti;
  • possibilità di ospitare convegni o eventi per incrementare il proprio guadagno;
  • creazione di centri commerciali per attirare visitatori con boutique e ristoranti di lusso.

Il gioco sarà su diversi livelli di difficoltà, è da considerarsi un sandbox e avrà una modalità campagna con 29 scenari di sfida.

Personalmente l’impatto con la presentazione di questo gioco è stato forte, visivamente è caotico e frenetico in maniera quasi folle. Sono molto curiosa di giocarlo quando uscirà, anche solo per capire le dinamiche di gioco, che dal trailer risultano abbastanza oscure.

 

Sull’Autore

Nata nel 1996 nelle fatate lande altoatesine. Nerd, sono una causa persa sotto svariati punti di vista. Amo il vino rosso, i cuccioli e i libri scontati. Studio Lingue e Culture per l'Editoria e in generale faccio troppe cose per riuscire a gestirle tutte. Da pochissimo è uscito "Neon", il mio romanzo d'esordio edito da Chiado Editore.

Articoli Collegati