Fitprime: ti abboni e ti alleni dove vuoi

Startup vincitrice della startup competition del Web marketing Festival 2018, Fitprime è una startup giovane e affamata di successo. Un team caparbio in cui ciò che conta di più è fare squadra lottando con l’agonismo tipico del settore in cui operano: il fitness.

Cos’è Fitprime?

Abbiamo intervistato per voi Matteo Musa CEO e Co-founder di Fitprime, buona lettura!

Ciao Matteo, cosa vi ha spinto a partecipare al Web Marketing Festival?
Riteniamo che il WMF sia uno degli eventi meglio organizzati in Italia nel mondo del digitale e tutto quello che vi ruota attorno. La visibilità che pensavamo generasse avrebbe fatto molto bene al business e a tutta l’azienda. Infine l’opportunità di aggiudicarsi alcuni dei premi messi in palio non guasta mai, soprattutto quello legato a Unicredit, visto il suo valore.

Cosa ha determinato la vostra vittoria sulle altre finaliste a vostro avviso?
Tutti i progetti erano validissimi e di alto livello. Credo siano stati due i fattori determinanti: il primo è la tipologia di servizio che offre Fitprime; è sicuramente un prodotto “bello da raccontare”, parlare di fitness, benessere permette di “colpire” tutti; sono sicuro che tutte e 3000 le persone presenti, almeno una volta nella vita, abbiano avuto uno dei problemi che Fitprime vuole risolvere. Questo ci ha permesso di vincere il premio del pubblico.
Per quanto riguarda quello legato invece alla giuria di professionisti, siamo un’azienda che sta scalando bene, in un mercato grande e interessante, con un controllo pieno dei processi aziendali e con un vision chiara.

Raccontateci Fitprime: da dove nasce l’idea? Qual è la caratteristica distintiva della vostra soluzione business?
Vengo per formazione accademica e lavorativa dal mondo del fitness e lì ho avuto un’intuizione.
Insieme a Damiano Rossi, altro co-founder ci siamo iscritti in LUISS ad un corso legato al mondo startup dove abbiamo conosciuto Laura Carpintieri e Gianluca Mozzillo, gli altri due co-founder.
Avevamo solamente un’idea, un po’ affinata grazie al corso, e siamo riusciti ad essere ammessi stranamente in LuissEnlabs, acceleratore romano. Dico stranamente perché in genere vengono prese startup già costituite e che hanno un minimo di traction sul mercato.
Non ti nascondo che la nostra partecipazione fu molto discussa infatti all’inizio. Questo anche perché altri team avevano provato a sviluppare un modello di business come il nostro in Italia ma senza avere successo. Secondo me il motivo principale era la mancata conoscenza del mercato.
In quattro abbiamo fatto tutto il programma della durata di 5 mesi, progettando un servizio funzionante sulle città di Roma e di Firenze con circa 90 centri sportivi e quasi 100 abbonati attivi. Alla fine dell’accelerazione abbiamo aperto un round da 400k, chiuso molto velocemente con due fondi di investimento molti Angel.

Il business angel, o investitore informale in capitale di rischio, è una persona fisica che si appassiona a una startup, la finanzia e l’aiuta, portando, oltre al capitale, la propria esperienza, conoscenze, contatti.

I due fondi sono LVenture e Bheroes, parlando di Angel molti hanno importanti traction di Exit alle spalle. Dopo quel round il team si è allargato presto e siamo arrivati a 10 persone totali. A dicembre abbiamo fatto un altro piccolo bridge da 250k con altri Angel.
Non ti ho detto che all’inizio durante l’accelerazione il nostro nome era CHECKMOOV; a settembre 2016 abbiamo fatto un rebranding total diventando Fitprime. All’inizio pensavamo che il nostro target fossero le aziende e chi viaggiava per lavoro, ma ci siamo presto resi conto che avevamo sbagliato e quindi abbiamo scelto un nome molto più fruibile e che rimane impresso.
A gennaio 2017 consideriamo la vera nascita di Fitprime, infatti prima eravamo solo in fase di beta e sperimentazione. Da quel momento ogni mese siamo cresciuti, grazie a tanto impegno da parte di tutto il team (+17% di media mese su mese). Il team di Fitprime, per la sua passione nello sport, i legami di amicizia, credo sia il vero valore aggiunto che ci ha fatto arrivare dove siamo.

Chi è la squadra Fitprime? Il segreto di un team vincente?
Quando si viene dal mondo dello sport si è abituati a lavorare in team; in Fitprime questo all’inizio ci ha facilitato sicuramente e anche adesso la passione che tutti abbiamo per quel mondo e i legami di amicizia che sono nati credo sia il vero valore aggiunto.
Per continuare a mantenere questa armonia, se dobbiamo inserire una persona nel team, preferiamo sceglierne una che magari ha una competenza in meno, ma che sappiamo che all’interno del team, soprattutto a livello umano apporti un valore.

Il team di Fitprime

Il team di Fitprime

Pensate che ci sia spazio per le startup in Italia? C’è stato qualcosa o qualcuno che ha cercato di frenare il vostro entusiasmo rispetto questa sfida?
C’è sicuramente spazio per le startup in Italia, altrimenti non saremmo qui. Però dato che lo spazio non è molto, sia per problemi di fondi che per dimensioni del paese, si deve sgomitare un po’ di più per emergere, ma questo è un ottimo allenamento e credo che proprio per questo motivo, spesso le startup italiane, abbiano una execution migliore di molte startup estere.
All’inizio in molti: secondo gli acceleratori non avevamo tutte le competenze specifiche all’interno del team, secondo i centri sportivi non saremmo riusciti a creare un network a livello nazionale e infine te stesso: quelle volte dove a frenare l’entusiasmo sei tu davanti i momenti di difficoltà; ma per fortuna nei primi casi abbiamo presto dimostrato di essere in grado di superare tutti questi problemi; quando invece siamo noi stessi a fermare l’entusiasmo, be,  il famoso “Go Hard or Go Home” è quotidiano in ogni startup.

Che progetti avete in programma per i prossimi mesi?
Stiamo preparando un SeriesA superiore ad 1Mln di euro che ci permetterà di affermarci in tutta Italia con migliaia di centri sportivi e utenti paganti. Faremo importanti release sul prodotto, vogliamo essere a 360° una soluzione per tutte quelle persone che vogliono allenarsi e vogliono migliorare il proprio stile di vita e salute.

Grazie ancora a Matteo e a tutta la squadra di Fitprime!

Sull’Autore

Social Media Manager e Copywriter, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere e di mettermi alla prova. Da grande mi immagino al fianco di Kylo Ren al governo della galassia.