Instagram Nametag emula Snapchat QR code

Instagram si prepara a lanciare un nuovo tool per i suoi adepti: NametagGrazie a questo nuovo strumento l’utente potrà creare un’immagine scannerizzabile dagli altri utenti attraverso la fotocamera delle Instagram Stories che permette di diventare follower in un click.

Secondo TechCrunch, un portavoce di Instagram, Nametag si trova ancora in una fase di test, anche se alcune tracce sono già state rilevate nell’Apk Android del social network.

Quali sarebbero novità e vantaggi?

Il profilo di Genady Okrain ha reso pubblici infatti alcuni screenshot relativi alla fase di test di Nametag, che ne confermano l’esistenza e tutte le caratteristiche. Nametag offre una grande opportunità per gli utenti, ma soprattutto per influencer e aziende che potrebbero promuovere visivamente il proprio profilo Instagram.

Come funziona?

Quando Nametag sarà rilasciato, l’utente vedrà comparire nella propria interfaccia Instagram un pulsante di scansione per QR code. Selezionandolo, potrà accedere all’editor e creare il proprio Nametag. Dovrà scegliere poi un background, una emoji con cui creare un pattern o creare la propria emoji personalizzata scattando un selfie.

Un’opportunità per le aziende

La vera potenzialità di Nametag è la possibilità di unire il profilo virtuale Instagram alla realtà di tutti i giorni, ecco perché potrebbe entrare a far parte delle strategie di marketing mix.

Nametag non solo potrà essere postato su altri canali social del brand, ma potrà essere stampato su poster, volantini, riviste. Si potranno addirittura creare prodotti includendo il Nametag da scannerizzare.

Perché solo ora?

Già nel gennaio 2015 Snapchat aveva diffuso Snapcodes, un tool analogo a Nametag. Così come per Nametag è possibile aggiungere nuovi amici, ma anche sbloccare filtri e lenti, scoprire contenuti esclusivi e molto altro, tutto scansionando gli Snapcode!

Instagram, dopo ben tre anni, ha elaborato la propria versione dello stesso strumento; sembrerebbe quindi in netto ritardo rispetto al competitor.

Ma se le aziende trovassero più semplice creare una community su Instagram e raggiungere una quota maggiore di engagementLa diffidenza nei confronti di Snapchat è in effetti ancora molto alta (probabilmente perché non è ancora molto sconosciuto se non tra i giovanissimi), e in molti concordano sul fatto che Snapchat sia una piattaforma scomoda e poco congeniale ad attività di business.

Insomma, un potentissimo strumento di marketing quello di Instagram e SnapchatPiù utile per il singolo utente o per le tante aziende che ormai presidiano il social network?

Sull’Autore

Social Media Manager e Copywriter, amo scrivere e non mi stanco mai di conoscere e di mettermi alla prova. Da grande mi immagino al fianco di Kylo Ren al governo della galassia.

Articoli Collegati