Amazon Alexa e Echo: tutte le funzioni dell’assistente vocale

Lanciato sul mercato statunitense a novembre 2014, il sistema integrato Alexa – Echo ha superato nel 2017 la soglia delle 20 milioni di unità vendute, diventando il prodotto del suo genere più acquistato di sempre. Ispirata alla voce del sistema di conversazione della Enterprise, Alexa è un’assistente vocale intelligente che si attiva grazie a Echo, uno speaker portatile sviluppato e prodotto dalla stessa Amazon.

Amazon investiva da molti anni nello sviluppo della sua assistente vocale, un software che permettesse un’interazione naturale e articolata tra persone e intelligenze artificiali. Alexa, frutto di questo lungo lavoro, è attivata tramite la voce umana ed è in grado di rispondere a più di 15.000 comandi diversi.

Oltre a riprodurre musica, leggere notizie e fare acquisti, l’assistente vocale Alexa è stata progettata per integrarsi con svariate app e, in ambienti ben domotizzati, permette di comandare i diversi device intelligenti della casa con un semplice comando vocale.

Quanto appena descritto non rappresenta che una piccola parte delle funzionalità di Alexa. L’assistente vocale di Amazon infatti, grazie al machine learning, è in grado di rinnovare in maniera dinamica il database di informazioni a sua disposizione, rendendo le sue funzionalità sempre in divenire.

Per attivare Alexa basta un semplice comando vocale e nell’arco di qualche secondo l’assistente esegue la richiesta ricevuta, isolando i rumori ambientali presenti come, ad esempio, lavatrice, lavastoviglie e televisione.

Lo speaker Amazon Echo

Amazon Echo è lo speaker di Amazon, necessario per interagire con Alexa, l’assistente vocale

Amazon Alexa è stata programmata per rispondere a più di 15.000 comandi diversi e ad esempio è in grado di:

  • leggere le news e dare notizie sul meteo
  • inviare messaggi e avviare chiamate
  • riprodurre musica da Spotify, Amazon Prime Music, iHeartRadio
  • chiamare un’auto da Uber e ordinare da Just Eat
  • controllare il carrello di Amazon e informare sui migliori deals
  • trovare ricette e offerte di volo
  • raccontare la favola della buona notte ai bambini
  • intrattenere i gatti in assenza del padrone

In ambienti ben domotizzati e in case altamente tecnologiche Alexa può anche regolare la temperatura nelle stanze, accendere elettrodomestici e interagire con questi per ottenere informazioni sul loro stato, comandare l’accensione delle luci e regolare le tapparelle.

Amazon Alexa e Echo: i dati del successo e l’arrivo in Italia

Il successo del duo Amazon Alexa e Amazon Echo è dovuto sicuramente alle ottime performance dell’assistente vocale e al prezzo contenuto dello speaker, che è disponibile in un range di prezzo tra i 70 e i 200 dollari a seconda della versione.

Complice il black Friday di fine Novembre, Amazon è riuscita a portare la quota di mercato del duo Alexa-Echo negli Stati Uniti al 71%, con un incremento di vendite del 300% rispetto al 2016.

Nel frattempo il successo dell’assistente vocale Alexa e dello speaker Echo si declina in nuove collaborazioni. Il centro ricerca e sviluppo di Amazon, Amazon Lab126, lavora costantemente per migliorare le integrazioni di Alexa con applicazioni, aziende tecnologiche e colossi del gaming. Per citare le ultime novità, Lenovo ha annunciato ad inizio marzo 2018 che Alexa verrà installata su tutti i pc Yoga di nuova produzione e che – udite udite – grazie ad una partnership con Nintendo sarà possibile parlare con Pikachu attraverso l’assistente vocale di Amazon!

Ulteriore testimonianza dell’enorme successo targato Amazon è la meravigliosa pubblicità auto-celebrativa, trasmessa durante il Super Bowl 2018, in cui in 90 secondi si configura uno scenario nel quale la confortante e affidabile assistente vocale di Amazon perde la voce e viene sostituita da celebri star, non altrettanto efficaci!

Attualmente Alexa e Echo sono disponibili negli Stati Uniti, in Canada, Australia, Giappone, Nuova Zelanda e – uniche nazioni in Europa – in Gran Bretagna e Germania.

Un comunicato AGI di dicembre 2017 rende noto che “il centro di sviluppo Amazon di Torino è alla ricerca di candidati esperti in scienze applicate, del linguaggio e ricercatori senior di tecnologie dei processi” per sviluppare un’assistente vocale anche in Italiano. Sembra quindi vicino il momento in cui Alexa prenderà domicilio nel Bel Paese ma, nel frattempo, l’unico modo per testarne le performance è acquistare lo speaker Echo online e utilizzarlo in inglese.

Sull’Autore

Classe '92, vivo grazie ad ingenti dosi di caffè e voglia di imparare. Dopo la laurea in Lingue ho deciso di approfondire il mondo della Comunicazione Digitale e del Fashion. Amo viaggiare, ascoltare le persone parlare e capire come funziona il mondo attorno a me.

Articoli Collegati