#LoChefConsiglia Will Hunting

Will Hunting è un film di Gus Van Sant del 1997 con Matt Damon e Robin Williams.

Istituto di tecnologia del Massachussets: un rinomato matematico propone un problema incredibilmente complesso, tale che il professore concede un anno di tempo per la risoluzione.

La mattina dopo il problema è risolto e lo stesso capita qualche giorno seguente con un altro problema. 

Il genio in grado di fare ciò è Will Hunting, un semplice addetto alle pulizie.

Will vive solo, è socialmente selettivo, restio a fidarsi del prossimo e violento, ma è dotato di un’intelligenza straordinaria.

Viene seguito e affidato a diversi psicologi, tutti inadeguati nei confronti della complessità e della superiorità della mente di Will.

Finché incontra Sean Mcguire, uno psicologo che riesce ad entrare nell’intricata personalità del ragazzo.

Questa conoscenza giova molto a Will che, pur essendo ricercato e corteggiato dalle più importanti società d’America, decide di vivere la vita che desidera, lontano dalle attenzioni e dalle pressioni causate dalla sua intelligenza superiore.

Sull’Autore

Sono di Roma, del 1998. Appassionato di sport, cinema, teatro. Studio psicologia e scrivo

Articoli Collegati