Order Food, il nuovo tool di casa Facebook

Tratto da una pausa pranzo ordinariamente vera:

“Ma tu non la vuoi una pentola a pressione?”
“Io veramente non uso manco le pentole normali!”

Il sondaggio stavolta è impegnativo: quanti di voi usano comunemente una pentola a pressione? Scherzavo… ma la domanda per voi, come sempre, c’è: quanto abitualmente siete soliti ordinare cibo direttamente dal vostro smartphone? A casa, in ufficio o all’università poco conta, l’importante è sapere bene dove cercare.

Quello del food delivery è una declinazione molto interessante del tanto chiacchierato always on, cioè della connessione continua, perché come fenomeno virale è stato in grado di ritagliarsi uno spazio proprio in un sistema di app continuamente in movimento, sperimentando soluzioni sempre più innovative e dando vita ad un vero proprio business alterativo basato sulla on demand economy.

In pratica siamo passati dai Quattro salti in padella ai quattro click su Just Eat e, a quanto pare, ora anche sulla bacheca di Facebook. Si chiama Order Food ed è il nuovo arrivato lanciato sul mercato dalla squadra del social più famoso del mondo. Come funziona?

 

Di fatto, Facebook sta tentando di offrire ai propri utenti un servizio che integri le diverse modalità di ordinazione: quella di order only (Just Eat, ad esempio) e quella order&delivery (come nel caso di Foodora), con la quale si può gestire anche la consegna. Order Food permette agli utenti di ordinare e inviare comande, sia per il take away che per i ristoranti associati, direttamente dalla piattaforma social. L’intero procedimento avviene esclusivamente tramite la app di Facebook: in pratica, il comando dell’ordine non si avvia dalla pagina del ristorante bensì dall’interfaccia del social, integrando la nuova funzione tra gli altri applicativi. Cliccando sull’apposita icona si aprirà l’elenco di locali disponibili, per ognuno dei quali si potranno consultare gallery dedicate, listini prezzi e recensioni (le famose stelline, insomma).

Per avviare l’ordine basta cliccare su “Start Order”, pagando ovviamente direttamente dall’interfaccia stessa. La tab arriverà presto anche in Italia, avrà l’icona di un piccolo hamburger nel menu principale e sarà accessibile sia da desktop che da mobile. Per ora l’opzione è infatti disponibile solo negli Stati Uniti, dove Facebook ha siglato partnership con realtà già attive e molto note nel settore del food delivery come GrubHub, Delivery.com, DoorDash, ChowNow, Zuppler, EatStreet, Slice e Olo.

Sull’Autore

Laureata in Editoria e Scrittura, Specializzata in Giornalismo d'inchiesta, Master in Comunicazione, Web Marketing e Social Media. Lavoro con i numeri, ma scrivo perchè ho un conto in sospeso con le parole, quelle forti che quando le pronunci muovono tutto intorno, come un sasso lanciato nell'acqua.

Articoli Collegati