Gli italiani e i Social Media

Di “Social Media” si parla ormai tanto, a volte anche troppo. Li utilizziamo quotidianamente, spesso ne siamo dipendenti, costituiscono oggetto di studio di esami universitari e master, ma quanto tempo della nostra vita trascorriamo connessi ad essi?

Un recente studio di Mediakix, piattaforma californiana di influencer marketing, ci dà la risposta: ogni giorno trascorriamo due ore sui social media, suddivisi in media in 40 minuti su YouTube, 35 su Facebook, 25 minuti su Snapchat, 15 minuti su Instagram e 1 minuto su Twitter. Quest’ultimo è un dato relativamente sorprendente, vista la situazione di crisi in cui riversa il social dei cinguettii.

Complessivamente, secondo i dati di Mediakix, trascorriamo sui Social Media 5 anni e 4 mesi della nostra vita e, anche in questo caso, la piattaforma utilizzata di più è YouTube, seguita poi da Facebook (con 1 anno e 7 mesi di utilizzo), Snapchat, Instagram e Twitter.

How-Much-Time-Is-Spent-On-Social-Media-REVISED

Ma quali sono le piattaforme di Social Media più amate dagli italiani? Quali invece le meno usate?

Blogmeter, azienda di Social Media Intelligence, ha pubblicato recentemente la ricerca “Italiani e Social Media”, realizzata intervistando 1500 residenti in Italia, con l’obiettivo di scoprire perché gli italiani usino i Social Media e quali sono i loro impieghi nella vita di tutti i giorni.

Blogmeter fa innanzitutto una distinzione tra “social di cittadinanza” e “social funzionali”. I primi sono quelli che utilizziamo tutto il giorno, più volte al giorno e più volte a settimana e, come facilmente immaginabile, Facebook costituisce il leader incontrastato (seguito poi da YouTube, Instagram e Whatsapp). I social  funzionali, invece, soddisfano un bisogno specifico e sono quindi utilizzati saltuariamente. In questa categoria rientrano Google Plus, Twitter e Linkedin.

Italiani-Social-Media-i-più-usati-facebook

 

Interessante scoprire che il social più abbandonato dagli italiani è Tinder, applicazione di dating online che consente di conoscere nuove persone. Dopo Tinder, troviamo Snapchat, Pinterest e Twitter, come dimostra la seguente infografica:

Italiani-Social-Media-abbandonati-tinder

Dalla ricerca di Blogmeter emerge inoltre che al crescere dell’età decresce il numero di social a cui si è iscritti: i più giovani (18-34 anni) risultano iscritti a una media di sette social e servizi di messaggistica, mentre dopo i 45 anni, la media scende a tre canali.

Gli utenti tra i 15 e i 17 anni dedicano maggior tempo a Instagram e YouTube mentre, al crescere dell’età, subentra Facebook (18-34 anni) e televisione (per gli over 35).


Ma perché gli italiani utilizzano i Social Media? Principalmente per curiosità e interesse, poi per il desiderio di creare nuove relazioni e, infine, il 14% degli intervistati afferma di utilizzarlo per puro svago o piacere. Facebook si conferma il principale social network per tutti gli obiettivi dichiarati, così come emerge l’utilizzo di TripAdvisor per leggere recensioni, YouTube per informarsi e Instagram per seguire brand e personaggi celebri.

Gli studi di Blogmeter e Mediakix sono fondamentali per far in modo che le aziende, a seconda del loro target di riferimento, capiscano quale sia il Social Media più adatto al loro obiettivo.
Voi, invece, quale piattaforma utilizzate di più e quale invece preferite di meno?

Sull’Autore

Fotografo per passione (e non solo), viaggio appena posso (e torno a casa con miliardi di fotografie), ascolto musica per stare bene e perché non riuscirei a farne a meno. Dopo una laurea triennale in "Culture digitali e della comunicazione" e una specialistica in "Comunicazione pubblica e d'impresa", attualmente mi occupo di social media e web marketing.

Articoli Collegati

Partecipa alla discussione

Partecipa alla discussione