#LeNuoveAmazzoni: Harriet Tubman

Araminta “Minty” Ross (1822-1913), meglio conosciuta come Harriet Tubman, è stata un’attivista americana per l’abolizione della schiavitù e l’introduzione del suffragio femminile.

Harriet Tubman

Nata in schiavitù, Harriet trovò il modo di fuggire dalla contea di Dorchester, nel Maryland, dove lei e la sua famiglia erano prigionieri di padroni crudeli e senza scrupoli; nel portare in salvo la sua famiglia grazie alla Underground Railroad (una complessa rete di passaggi segreti, informazioni e combattenti antischiavisti) Harriet guidò moltissimi schiavi al di fuori dei confini del Maryland, facendo sì che gli schiavisti ponessero una taglia sulla sua testa. Fu inoltre a capo di una spedizione armata, durante la Guerra di Secessione americana, che culminò con la liberazione di più di un centinaio di schiavi; è perciò ricordata come “il Mosè degli afroamericani“.

Sull’Autore

Noemi Migliaccio studia Cinese Mandarino e Hindi all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Per Mangiatori di Cervello si occupa prevalentemente del dibattito femminista e della sua storia, senza mai abbassare lo sguardo per quanto concerne i diritti dell'individuo.

Articoli Collegati

Partecipa alla discussione

Partecipa alla discussione