No, Trump non ha pisciato nel letto di Obama. Ma ci hanno creduto

A poco più di una settimana dall’insediamento del 45° Presidente eletto degli Stati Uniti d’America Donald Trump, le redazioni di CNN, BuzzFeed e altra stampa liberale si preparavano a quello che sarebbe stato il più grande scoop degli ultimi anni e forse della storia del giornalismo.

I giornali avrebbero infatti ottenuto materiale sensibile riguardante stretti legami tra Trump e la Russia di Putin; addirittura, il Cremlino possiederebbe materiale video risalente al 2013 che raffigura il Presidente nell’atto di compiere atti sessuali espliciti con prostitute, pagandole per urinare sul letto nel quale il presidente Obama aveva precedentemente dormito.

Questi gli articoli pubblicati nelle ultime 24 ore rispettivamente da CNN e BuzzFeed.

Come fonte, citano questo report di ben 35 pagine in cui, oltre a dettagli scabrosi sulla vita sessuale del neopresidente, si trovano chiare e non fraintendibili prove del legame a doppio filo che avrebbero avuto Russia e Trump nella vittoria di quest’ultimo sulla candidata repubblicana Hillary Clinton: tangenti, hacker, incontri segreti. Queste informazioni hanno fatto il giro del mondo arrivando anche in Italia, dove sono rimbalzate di giornale in giornale.

Senza contare il “fattore sesso”: a quanto pare, infatti, Trump sarebbe stato ricattato dalla Russia grazie al materiale pornografico in possesso di quest’ultima,  e ciò avrebbe permesso di fatto a una potenza straniera di avere potere sulle decisioni prese all’interno della Casa Bianca.

Se non fosse che è tutto falso: alcune delle testate giornalistiche più grandi e importanti dell’informazione occidentale sono state ingannate con una facilità disarmate da una fiction su Donald Trump.

La storia sarebbe stata montata da un utente di /pol/, una board di 4chan. Qui il link del post “incriminato”, in cui l’utente anonimo afferma di aver inviato il report a Rick Wilson (attivista repubblicano anti-Trump), il quale a sua volta lo avrebbe inviato alla CIA.

15977657_1837363663144598_762327377678016853_n

Un breve riassunto

Ci sono altre prove della falsità del report:

Inoltre, i titoli recitano “CONFIDENTIAL/SENSITIVE SOURCE“, ma né Stati Uniti né Regno Unito utilizzano questa nomenclatura.

cia-rules-575x825

Questo disastro giornalistico ha avuto conseguenze anche in Italia: anche qua l’episodio ha avuto un forte clamore mediatico, e le informazioni riguardo il presunto ruolo del Cremlino nell’elezione di Trump alla Casa Bianca sono state spacciate per verità assolute e sicure, senza prendere in esame possibilità di errore.

Se tutto questo si rivelasse vero (e probabilmente lo è) significherebbe che un anonimo troll di 4chan avrebbe ingannato il sistema di intelligence americana e la maggior parte dei media occidentali con una storia inventata su Trump, dove si parla di prostitute russe che urinano nel letto di Obama, il tutto filmato dal Cremlino.

Il che, lasciatemelo dire, è terrificante.

 

Sull’Autore

classe 94, mi interesso di tutto ciò che riguarda internet, videogiochi e fumetti. qualcuno potrebbe dire "cultura nerd", ma lo trovo limitante. l'altra mia grande passione è la semiotica, che Eco definiva come "la scienza che studia tutto ciò che può essere usato per mentire".

Articoli Collegati

Partecipa alla discussione

Partecipa alla discussione