#88mph: un Tuffo nella Storia – Notte dei Lunghi Coltelli

29 giugno 1934 – La sera del 1934 ha inizio la c.d. “notte dei lunghi coltelli”, durante la quale i vertici delle SturmAbteilung (SA) vennero arrestati e uccisi per eliminare ogni pretendente alla guida del partito nazionalsocialista tedesco. Nei mesi precedenti tra Hitler e Rohm vi furono alcuni screzi che contribuirono a raffreddare i rapporti tra i due. In particolare, Rohm criticava Hiter per il fatto di essersi discostato dall’anticapitalismo iniziale e di aver stretto rapporti con i membri notabili dell’aristocrazia (Juncker) che ricoprivano ruoli importanti nell’industria e nell’esercito tedesco.

Quella sera, buona parte dei capi delle SA erano o alla”casa bruna” di Monaco o alla località di villeggiatura di Bad Wiessee. Le epurazioni durarono per altri 3 giorni e il numero di vittime è imprecisato, ma fu l’evento che distrusse l’ultima barriera che impediva ad Hitler di avere il potere assoluto. La definitiva proclamazione di Hitler come Fuhrer della Germania avviene il 4 settembre dello stesso anno.

Hitler con il capo delle SA, Rohm

Hitler con il capo delle SA, Rohm

Sull’Autore

Sig. Carlo per gli amici. Laureato in Relazioni Internazionali all'Università di Trieste, scrive per passione di politica estera e sicurezza (inter)nazionale. Altissimo, purissimo, serenissimo.

Articoli Collegati

Partecipa alla discussione

Partecipa alla discussione