#ilgirodelmondo: Londra per nerd

“When a man is tired of London, he is tired of life: for there is in London all that life can afford.”

Pub, musei, autobus rossi a due piani. Ma anche discoteche, parchi, qualsiasi genere di negozio o mercatino. A Londra c’è davvero qualcosa per tutti i gusti e, anzi, il problema è dover scegliere tra tutte le cose da fare, da provare, da vedere.

CE169649_942long

Shakespeare’s Globe Theatre

Per gli amanti delle serie TV inglesi c’è qualche posticino, famoso o meno, dove vale la pena fare un salto. In Doctor Who Londra è una protagonista incontrastata: tantissimi degli episodi sono stati girati nella città e si possono riconoscere all’improvviso, camminando. C’è di più: all’uscita della metro di Earl’s Court si trova un TARDIS a grandezza originale. Luoghi già ben noti, ma cari agli whovian per la loro importanza nella serie sono anche lo Shakespeare’s Globe Theatre – sulle rive del Tamigi, riproduzione esatta del teatro originale dove si recitavano le opere dell’autore oltre 400 anni fa, all’interno del quale si tengono quotidianamente spettacoli – e la Tower of London. Per gli amanti, invece, dell’investigatore più famoso del mondo, al 221B di Baker’s Street si trova la casa di Sherlock Holmes, arredata fedelmente secondo le descrizioni fornite nei libri da Sir Arthur Conan Doyle.

Di riferimenti letterari e cinematografici è però piena la città: se all’interno dei floridi Kensington Gardens si può trovare una graziosa statua di Peter Pan, alla stazione di King’s Cross gli appassionati di Harry Potter possono fare una foto con la piattaforma 9 ¾ e rifornirsi di gelatine tutti i gusti +1, cioccorane o bacchette magiche nel vicino store. Poco fuori dal centro sono visitabili anche gli Harry Potter Studios, con un tour che permette di rivivere la magia dei film che hanno accompagnato l’adolescenza di una generazione.

Gli appassionati di storia e letteratura non possono fare a meno di visitare la fornitissima British Library – che spesso ospita mostre dedicate a personaggi letterari o fumetti e custodisce, tra le tante opere rarissime, un First Folio di Shakespeare – e l’immancabile British Musuem. Si tratta, dopotutto, di una collezione ad accesso gratuito che può vantare tesori quali la Stele di Rosetta, fregi, meropi e frontoni del Partenone, diverse mummie egizie e addirittura un moai originale dell’Isola di Pasqua. Tra le centinaia di musei della capitale inglese, però, si possono trovare anche delle perle poco conosciute e decisamente curiose: il Grant Museum of Zoology, per esempio, custodisce moltissime specie, anche estinte, di animali imbalsamati e l’Hunterian Musuem ospita un’inquietante collezione di casi patologici umani ed animali imbalsamati o in salamoia oltre a teschi, cervelli e altri organi conservati in ottime condizioni. C’è poi il famoso ma costoso Madame Tussaud’s, il museo delle cere originale all’interno del quale si trovano le statue a grandezza naturale di tantissimi personaggi famosi e stelle del cinema o della musica.

Immancabile è poi una visita alle varie librerie, fumetterie e negozietti di cui Londra brulica. Il megastore che ogni nerd sogna è Forbidden Planet: un’enorme negozio su più piani zeppo di fumetti, DVD, CD, modellini, magliette, videogiochi o giochi da tavolo ed, insomma, qualsiasi cosa che un appassionato del genere possa desiderare. Questo fornitissimo store non è però l’unico che merita una visita: ci sono anche, tra le tante, l’Orcs Nest – specializzato in gaming -, il piccolo ma amabile The Cinema Store, o l’incredibile Vyktor Wynd’s Little Shop of Horrors, che vende oggettistica dell’orrore ed è in parte anche museo. Di librerie per tutti i gusti è piena la città, ma consiglio in particolare l’Atlantis Bookshop, la più antica “libreria dell’occulto” di Londra.

Nella capitale inglese ci si è da tempo dimenticati lo stereotipo del nerd che passa le serate chiuso in casa: la night life nella City è ricca di passatempo per chi non ama discoteche affollate o cerca qualcosa di alternativo da fare. Il cinema IMAX di Waterloo vanta il più grande schermo cinematografico della Gran Bretagna ed è sempre al passo con le ultime uscite. Per chi non disdegna un bicchierino, il The Sherlock Holmes è un pub a tema straordinario. Ci sono poi delle serate interessanti da provare: al The Monarch di Camden si può mettere alla prova la propria pop culture con i Geek Inc. Quizzes, mentre ogni mese al Paper, Dress, Vintage di East London ci si ritrova per le Nerd Nite, pronti a discutere di scienza ma anche di cartoni animati.

Sull’Autore

Studentessa di Giornalismo e Diritti Umani a Parigi. Appassionata di troppe cose per elencarle tutte. Per MDC mi occupo di viaggi e polemiche.

Articoli Collegati