#LeNuoveAmazzoni: Gorgo

#Gorgo, nata nel 506 a.C. a Sparta, fu regina di Sparta dal 488 al 480 a.C.. Figlia di Cleomene I, fu moglie di Leonida I, che perse la vita nella battaglia delle Termopili. Sebbene venga ricordata, oggigiorno, prevalentemente in quanto moglie di Leonida, Erodoto le rese omaggio poiché la riteneva saggia e dotata di perspicacia in campo politico. Sin da piccola Gorgo, infatti, non faceva mistero della sua finezza d’ingegno: Erodoto narra che, all’età di nove anni, fu proprio Gorgo a consigliare al padre Cleomene I di allontanare il tiranno di Mileto Aristagora dalla città prima che lo corrompesse con le sue richieste di supporto alla rivolta contro i Persiani.

Possiamo ipotizzare che Gorgo ricevette un’educazione tipicamente spartana: le arti, la matematica e le discipline sportive erano i capisaldi dell’istruzione dei giovani della città, nella quale le donne, inoltre, potevano partecipare alle gare pubbliche. Gorgo si sposò all’età di diciott’anni circa con suo zio Leonida, successore al trono dopo il suicidio del fratello Cleomene I.

Fu proprio Gorgo a interpretare il messaggio di Demarato, in esilio presso Serse I, nel quale il re, deposto ed esiliato, avvisava i Greci dell’imminente invasione persiana.
Sappiamo che Leonida invitò Gorgo a risposarsi prima di partire per la battaglia delle Termopili, nella consapevolezza che non avrebbe fatto ritorno, ma non sono giunte a noi altre notizie sulla sorte di Gorgo.
Il figlio di Gorgo e Leonida, Plistarco, regnò su Sparta dal 478 a.C. al 458 a.C..

Lena Headey veste i panni di Gorgo nel film 300

Sull’Autore

Noemi Migliaccio studia Cinese Mandarino e Hindi all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale". Per Mangiatori di Cervello si occupa prevalentemente del dibattito femminista e della sua storia, senza mai abbassare lo sguardo per quanto concerne i diritti dell'individuo.

Articoli Collegati

Partecipa alla discussione

Partecipa alla discussione